NFC - nuova tecnologia a portata di smartphone

 

Cos'è la connettività NFC, un mistero irrisolto? Nonostante se ne senta parlare alcuni utenti potrebbero ancora avere le idee confuse su cosa sia e come si utilizzi. In questo articolo vi spiegheremo cos'è la connettività NFC, come funziona e perchè è importante avere uno smartphone che la supporti.

nfc 1 angelopagone

Cos'è l'NFC e come funziona?

NFC sta per Near Field Communication (comunicazione in prossimità) e consiste in una tecnologia capace di mettere in comunicazione due diversi dispositivi, sfruttando una connettività wireless a corto raggio. Il suo funzionamento è limitato ad un raggio di circa 10 cm di distanza tra i due smartphone, ma spesso, per ragioni di sicurezza, la distanza si riduce a 4 cm o anche meno.
Questo standard garantisce una comunicazione bidirezionale e permette ad entrambi i device coinvolti di inviare e ricevere informazioni di diverso tipo. La tecnologia NFC può essere implementata all'interno di uno smartphone attraverso un chip integrato oppure tramite l'uso di una speciale scheda esterna che sfrutta gli alloggi delle schede microSD.

nfc 2 angelopagone

A cosa serve la tecnologia NFC?

Proprio come la connettività WIFI o Bluetooth, troverete la voce dedicata a questa funzione listata tra le diverse opzioni di connettività all'interno delle impostazioni del vostro dispositivo. Se il vostro dispositivo supporta questa funzione, cliccate su Impostazioni>Altro e ve la ritroverete davanti.
Inutile dirvi che, per poterla sfruttare, dovrete prima accedere al menu ed attivarla. Una volta attivata la voce NFC sul vostro smartphone sarete pronti a sfruttarla per diversi utilizzi a seconda delle vostre esigenze.

Ascoltare musica senza fili tramite NFC

Uno degli utilizzi tipici della tecnologia NFC è l'ascolto di file musicali attraverso altoparlanti wireless. In questo caso, su device dotati di NFC il trasferimento di dati avviene via Bluetooth, mentre lo standard NFC si occupa della connessione dello smartphone agli speaker. Questo ottimizza i tempi di collegamento senza dover ricorrere a un settaggio manuale della connessione tra speaker e smartphone.

nfc 3 angelopagone

Connettersi ai tag NFC

I Tag NFC sono generalmente piccoli adesivi contenenti un chip NFC. Questi vengono programmati tramite un'apposita applicazione per smartphone e possono servire a diversi scopi. In genere, un tag NFC è in grado di contenere il link ad un indirizzo web o ad un numero di telefono, ma può anche essere impostato per far eseguire determinate azioni allo smartphone (attivare il WIFi, abbassare la suoneria, etc.).
Un po' come i codici QR ma con il vantaggio che presto questa tecnologia sarà implementata su tutti gli Android e non vi sarà bisogno di scaricare app aggiuntive per collegarsi ai tag ed ottenere le informazioni ci interessano in pochi secondi. In futuro questi tag verranno implementati ovunque, perfino al ristorante dove sarà possibile avvicinare il dispositivo al menu per ottenere ulteriori dettagli su menu, ingredienti e valori nutrizionali, ad esempio.

nfc 4 angelopagone

Scambiare file tramite NFC

Grazie alla connettività NFC è possibile inoltre trasferire velocemente file e foto da un dispositivo all'altro, l'unico prerequisito è quello di aver installato File Beam su entrambi. Una volta superato questo piccolo step iniziale ed attivata la connettività NFC, non vi resta che aprire la foto da condividere e far toccare i due dispositivi. Niente sottomenu e niente opzioni di condivisione, un semplice tocco ed il file apparirà sul dispositivo connesso.

nfc 5 angelopagone

Pagare tramite NFC

 

Il vantaggio principale dell'NFC, quello che presto renderà questa tecnologia indispensabile agli utenti Android, è di poter effettuare pagamenti ovunque, senza tirare fuori un soldo dal portafogli, anzi, dimenticando proprio la borsa a casa.
In sempre più Paesi è già possibile pagare con lo smartphone, ovvero avvicinando il chip NFC presente al suo interno ad un apposito lettore, per effettuare un trasferimento di soldi direttamente dal conto prestabilito. Per effettuare questo tipo di pagamenti  è necessario appoggiarsi ad app come Google Wallet e, soprattutto, trovare i negozi che supportano questo tipo di pagamento.
Anche PosteMobile, per farvi un semplice esempio, mette a disposizione la Super SIM NFC che consente, tramite l'utilizzo dell'app PosteMobile, di pagare tramite NFC. Anche operatori telefonici come Vodafone e TIM hanno rilasciato delle app dedicate che supportano questo tipo di pagamento.

Fonte: www.androidpit.it